Ricompense

Ricompense materiali ed esperienziali:

danno un quid in più!

 

Le ricompense sono un aspetto immancabile nel crowdfunding e, diciamocelo, servono a convincere a contribuire e ad aumentare (di molto) l’importo della donazione. Le campagne che non prevedono ricompense, infatti, ricevono una donazione media di 5-10 euro mentre quelle con ricompense utili e accattivanti raccolgono anche 80-100 euro per utente.

Le campagne di crowdfunding di maggior successo offrono in media 8 ricompense, pensate sia per il contributo di singoli utenti (5, 20, 50, 100, 250 euro) sia per i grandi donatori come aziende, partner e associazioni (500, 1.000, 2.000, 5.000 euro). Generalmente è consigliato offrire a tutti la possibilità di partecipare a seconda delle proprie disponibilità e della propria vocazione. Esistono diverse tipologie di ricompense, segnaliamo:

 

Ricompense simboliche

Sono rivolte a chi partecipa per mostrare la propria simpatia per il progetto:

  • Ringraziamenti pubblici, in video, al telefono o durante interviste ed interventi pubblici;
  • Merchandising e gadget: pin, adesivi, magliette, cappellini, poster.

 

Ricompense di prodotto

Sono rivolte a chi partecipa per pre-acquistare o utilizzare ciò che si va a realizzare:

  • Prodotto o servizio in anteprima rispetto all’uscita sul mercato;
  • Sconti, offerte e coupon relativi al progetto e alle sue attività;
  • Prodotto o servizio in versione personalizzata, con contenuti speciali, in tiratura limitata.

 

Ricompense extra

Sono rivolte a chi vuole contribuire e ottenere qualcosa di speciale e unico oltre al prodotto:

  • Edizioni limitate, bozze, rarità e materiali di produzione;
  • Invito, backstage o partecipazioni speciali ad eventi e feste private;
  • Ricompense offerte alla campagna da partner e aziende, come prodotti e coupon;
  • Incontri, cene e workshop con gli autori, il team creativo ed eventuali testimonial.

 

Ricompense per grandi donatori

Sono ricolte a enti e aziende che vogliono legare il proprio brand al progetto:

  • Partnership e sponsor, con l’aggiunta di loghi e menzioni nel progetto, agli eventi e in tutte le comunicazioni;
  • Coinvolgimento attivo nel progetto, con la possibilità di influire sulle scelte strategiche.

 

È importante specificare la data di consegna stimata per ciascuna ricompensa, le modalità di spedizione previste (invio digitale, via posta in Italia o all’estero, ritiro a mano) e la disponibilità limitata o illimitata, specificando eventualmente il numero di ricompense disponibili per i primi donatori che la richiederanno. Ricorda infine che nell’importo della donazione va tenuto conto anche del costo di produzione e di spedizione.

 

Tutto chiaro? Per curiosità o domande lo staff di CO-Mantova rimane sempre a disposizione alla mail: info@comantova.it

 

Le informazioni sono tratte da Derev