tipologie

Tipologie di crowdfunding a confronto

 

Esistono diverse tipologie di crowdfunding e la loro distinzione si basa sulle ricompense che i finanziatori ottengono in cambio della donazione. Hai mai sentito parlare di: donation, reward, lending ed equity crowdfunding? In questo breve articolo cerchiamo di spiegarti l’evoluzione del crowdfunding e le differenze tra le quattro tipologie per scegliere la formula più adatta al tuo progetto!

 

DONATION CROWDFUNDING

Questo modello è largamente utilizzato da enti ed organizzazioni no-profit che si rivolgono alla comunità affinché questa sostenga economicamente una causa sociale, etica o filantropica. Il donatore non ottiene alcuna ricompensa materiale dal sostegno alla causa, si tratta di una vera e propria donazione.


REWARD CROWDFUNDING

Tra le varie tipologie, è il modello maggiormente diffuso, in Italia e nel mondo, grazie alla sua capacità di remunerare, seppure in maniera simbolica, il supporter con ricompense emozionali o materiali normalmente di valore inferiore alla donazione. La declinazione di questo modello in settori fortemente creativi e sperimentali ha portato alla pratica del pre-selling. Il promotore di un progetto potrà rivolgersi alla comunità per ottenere il supporto finanziario necessario allo sviluppo, progettazione e produzione di un nuovo bene e/o servizio, offrendo come ricompensa il prodotto stesso ad un prezzo inferiore rispetto al futuro prezzo di lancio. Questa è la tipologia di crowdfunding utilizzata anche sul sito di mantova.derev.com.


LENDING CROWDFUNDING

L’evoluzione del crowdfunding ha portato anche alla nascita del prestito tra privati, anche definito peer to peer. Si tratta di un modello che consente a privati risparmiatori di prestare risorse monetarie a tassi di impiego ed utilizzo agevolati, senza dunque il ricorso ad intermediari tradizionali come le banche. Questa tipologia di Crowdfunding ha avuto un’ampia diffusione negli ultimi anni andando a finanziare sia progetti aziendali che progetti personali.


EQUITY CROWDFUNDING

L’ultima frontiera in materia di crowdfunding è la declinazione delle logiche del finanziamento dal basso al capitale d’impresa. Nel modello Equity Crowdfunding, le Startup e le PMI innovative, possono rivolgersi alle folle per ottenere i capitali necessari all’avvio della loro attività imprenditoriale. In tal caso il sostenitore-finanziatore acquisisce titoli partecipativi al capitale d’impresa.

 

Per curiosità o domande lo staff di CO-Mantova rimane sempre a disposizione alla mail: info@comantova.it


Le informazioni sono tratte da opstart.it e italiancrowdfunding.it